ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE

Presidente Prof.ssa Vincenza Palmieri

Pedagogia Familiare ®

Didattica Efficace e Diritto all'Apprendimento®

 

logo inpef 

I.N.PE.F

ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE

(Reg. Ag. Entrate Roma P.I. 11297531003 - Cod. Att. 855920 Formazione ed Aggiornamento Professionale)

Ente Accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
MIUR
con Decr. Prot. n. AOODPIT.852 del 30/07/2015
Ente adeguato Direttiva n° 170/2016 del 23/11/2016 - Ente aderente all'iniziativa "Carta del Docente"


Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali
CNOAS
(Delibera del 10 ottobre 2015
/parere favorevole del Ministero della Giustizia,
ai sensi dell’art.7, comma 2, del D.P.R. 7 agosto 2012, n.137
) 

 

 

 

kiwa-accredia-blu

 

Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008
Progettazione ed erogazione attività formative

 

MASTER BIENNALE

IN

PEDAGOGIA FAMILIARE®

Edizione 2017-2018

2500 ore con Esame Finale - 280 ore in presenza

RICONOSCIUTO dall'

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEI PEDAGOGISTI FAMILIARI

Master Abilitante ai sensi della Legge 4/2013

 

con ISCRIZIONE AL REGISTRO NAZIONALE DEI PEDAGOGISTI FAMILIARI

 

ISCRIZIONI IN CORSO

 

Scarica il modulo di iscrizione

 

Guarda i video:

Leggi le testimonianze e le interviste:

Relazione Introduttiva Pres. A.N.PE.F. Vincenza Palmieri – 1^ Congresso Internazionale di Pedagogia Familiare

La Prof.ssa Fasano presenta l'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

TGCOM24 - "Minori da salvare" - Intervista della Prof.ssa Vincenza Palmieri e On. Angelilli

www.lineadiretta24.it - pedagogia familiare: un nuovo approccio alle relazioni familiari

www.lineadiretta24.it - una nuova chiave di lettura degli insuccessi scolastici

Comunicato Stampa

Testimonianza Biccari

 

Il Master si sviluppa in un ciclo teorico/pratico, seguito da Laboratori professionalizzanti e Tirocinio, al termine del quale si avrà la possibilità di essere iscritti al Registro Nazionale dei PEDAGOGISTI FAMILIARI istituito dall’ANPEF (Ass. Nazionale dei Pedagogisti Familiari, registrata in Roma il 28.07. 2010 – Ag. Entrate n.4562, serie 3), ai sensi della Legge 4/2013 Disposizioni in Materia di Professioni non Organizzate, riconosciuta dal COLAP (Coordinamento delle Libere Associazioni Professionali).

 

Presentazione

Le famiglie hanno oggi problematiche che necessitano di consulenza, supporto e soluzione: con le Tecniche e Procedure proprie della Pedagogia Familiare ® è possibile intervenire al fine di risolvere, ripristinare, formare, migliorare.

Il Sostegno genitoriale rappresenta una modalità di intervento utile in svariati contesti.

Non si tratta solo di acquisire competenze nell’ambito della Didattica Efficace ® e per il Sostegno, impedendo la medicalizzazione dei problemi di apprendimento, ma anche di stimolare sensibilità e fornire elementi di base relativi al Diritto di Famiglia, Diritto dei Minori, Violenza Domestica, Affido ed Adozione, Mediazione e consulenza familiare, Case Famiglia e Comunità educanti.

Il Master in Pedagogia Familiare® offre, altresì, approfondimenti in Pubbliche Relazioni, Marketing e Management della propria professione. In modo particolare sollecita l’Approccio Familiare Multidisciplinare Coordinato. Usa strumenti propri del Pedagogista Familiare.

 

Obiettivi

  • Diventare esperti nel Sostegno Genitoriale, nella conflittualità e nel solving progettuale.
  • Conoscere ed usare tutti gli strumenti propri della Pedagogia Familiare: il progetto solvente, le tecniche e professionalità, il potenziamento delle capacità genitoriali, la Didattica Efficace
  • Promuovere il ruolo sociale e la professionalità del Pedagogista Familiare ai sensi della Legge 4/2013.
  • Fornire elementi di base in ambito giuridico in relazione al Diritto di Famiglia, Diritto allo Studio, Diritti Umani.
  • Utilizzare l’Approccio Multidisciplinare Coordinato tra Pedagogisti Familiari e altri Professionisti.

 

Metodologia

Il Master è pratico, pur dando la corretta validità all’impronta teorica e scientifica.

Le materie si suddividono tra: caratterizzanti, complementari, laboratori, esperienziali/tirocini

Alcune lezioni saranno presentate anche in formula FAD (Formazione a Distanza)

Tutti gli Step del Master sono verificati dal Fondatore e Presidente dell’I.N.PE.F – Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare ® [C.F. 11297531003 / RM – 1293421] e dal Comitato Tecnico e degli Standard, per la verifica di qualità ed aderenza agli Standard ed al Protocollo della Pedagogia Familiare.

 

PROGRAMMA DEL MASTER

LA FAMIGLIA

  • Introduzione alla Pedagogia Familiare;
  • Le caratteristiche del ciclo di vita familiare; il sistema famiglia e il contesto socio culturale
  • Famiglie multiproblematiche, miste, ricostituite, ricongiunte, interrazziali, atipiche, arcobaleno
  • La coppia: Psicologia e formazione della coppia
  • Innamoramento, amore, tradimento, perdono

 

TECNICHE E PROFESSIONALITA’ DEL PEDAGOGISTA FAMILIARE

  • L’Approccio Familiare Multidisciplinare Coordinato con applicazione della griglia: applicazione ad un caso
  • L’ambiente della relazione d’aiuto: (studio, scrivania, cattedra)
  • Sostegno alla genitorialità conflittuale
  • Esercitazione con applicazione della griglia
  • La progettazione di interventi di sostegno per i familiari dei pazienti terminali – Esercitazione in gruppi
  • Il coordinamento genitoriale: definizione ed ambiti d’intervento
  • L’organizzazione e le competenze del Tribunale Civile in tema di Diritto di famiglia. I saperi extra-giuridici nell’attività dei Collegi giudicanti del Tribunale per i minorenni e della sezione per i minorenni c/o la Corti d’Appello: ruolo e funzioni del Giudice Onorario
  • Le relazioni tra Diritto e Scienze nel Processo: ruoli e funzioni del Perito, del CTU e del CTP
  • Esercitazione pratica: il conferimento dell’incarico al Coordinatore genitoriale
  • L’affido condiviso nella coppia conflittuale
  • Coordinamento genitoriale e Pedagogia Familiare a confronto con Gruppi Parola e Family Conference
  • Esercitazione su differenti tipologie di progettazione previste e modalità di conduzione dei colloqui pedagogici familiari
  • Il sistema famiglia e il contesto socio culturale
  • Le caratteristiche del ciclo di vita familiare
  • Interferenza parentale o alienazione dei sentimenti
  •  Le decisioni giudiziarie a salvaguardia delle relazioni familiari
  •  Le forme di tutela giurisdizionale delle persone minori d’età
  • Esercitazione: dalla lettura dei decreti alla progettazione di interventi di coordinamento genitoriale
  • ESERCITAZIONE/ SIMULAZIONE DI COLLOQUI
  • Il Coordinatore Genitoriale e la coppia conflittuale nel setting: lo studio del caso e la presa in carico
  • Mediazione Familiare e Mediazione dei conflitti attraverso tecniche di mediazione e di comunicazione efficace.
  • Gli interventi di ADR (Risoluzione alternativa delle dispute)
  • La Pedagogia Familiare e la relazione d’aiuto nel sostegno genitoriale, nella conflittualità e nel solving progettuale
  • La progettazione del Piano Genitoriale Altamente Strutturato
  • Le famiglie straniere: l’accoglienza scolastica e la didattica interculturale.
  • Problemi intergenerazionali tra genitori stranieri e figli occidentalizzati

 

SITUAZIONI DI AFFIDO E ADOZIONE

  • L’Istituto dell’adozione e dell’Affido eterofamiliare in Italia.
  • Chi sono i bambini in condizioni di Affido eterofamiliare e Adozione?
  • Idoneità ed Inidoneità genitoriale: la valutazione delle competenze e delle funzioni genitoriali per genitori biologici; interdizione e decadenza della responsabilità genitoriale;
  • La valutazione delle capacità genitoriali per genitori adottivi nei procedimenti di adottabilità
  • La scelta adottiva: diritti e doveri dei genitori adottivi
  • La tutela giuridica dei minori in situazioni di difficoltà e in stato di abbandono;
  • Esperienziale: testimonianza di un genitore
  • Esperienziale: testimonianza di un nonno
  • Affidamento parentale
  • Il ruolo dei nonni; nonni penalizzati dalle separazioni
  • I genitori biologici che aspettano il ritorno del figlio andato in affido o in adozione
  • Il recupero della idoneità genitoriale:
  • I servizi territoriali
  • Il ruolo dei servizi sociali nelle procedure di affidamento e di adozione.
  • L’adozione internazionale:
  • Storia, Legislazione internazionale, Convenzioni
  • La Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI)
  • Gli Enti autorizzati
  • Le criticità dell’adozione internazionale e l’accompagnamento alla genitorialità internazionale
  • La consulenza alle famiglie internazionali
  • Storie di famiglie. L’adozione e l’affidamento raccontati dai protagonisti
  • Il bambino che non vuole essere adottato. L’adozione degli adolescenti.
  • L’accoglienza scolastica dei minori adottati
  • Il recupero della Capacità genitoriale
  • Minori stranieri non accompagnati e Adozione

 

MODELLI ORGANIZZATIVI SOSTITUTIVI

  • Bambini in affido in Casa Famiglia;
  • Le diverse tipologie di comunità d’accoglienza
  • Le comunità per le adolescenti – madri
  • Le Case Famiglia per adolescenti con disabilità
  • Le comunità di accoglienza ad Alto Contenimento
  • Le case di riposo per gli anziani
  • Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto
  • Il PEI
  • Gli hospicese le cure del fine vita: l’organizzazione interna delle strutture di accoglienza per i malati oncologici.
  • Strategie di intervento per il sostegno ai nuclei familiari
  • Esperienziale: famiglia di malati oncologici
  • L’approccio familiare multidisciplinare coordinato
  • Spazi neutri per incontri protetti tra minori ospitati in casa famiglia e madri e padri sospesi dalle responsabilità genitoriale
  • Le interferenze tra tutela ed ablazione della funzione parentale
  • L’opposizione all’adottabilità
  • Il ruolo del curatore speciale dei minori 
  • I centri Antiviolenza – le strutture di accoglienza madre bambino
  • Progettare un servizio

 

LA TUTELA DEI DIRITTI UMANI E DEI DIRITTI DEI BAMBINI

  • La Tutela dei Diritti Umani delle Fasce Vulnerabili di Popolazione
  • La Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo
  • La Convenzione Europea  contro la  violenza  nei  confronti  delle  donne 
  • La  Convenzione  internazionale  sui diritti  delle  persone  con  disabilità
  • La  Convenzione  del  Consiglio d’Europa sui diritti delle minoranze
  • La Progettazione degli Interventi di Educazione al rispetto dei Diritti Umani
  • I riferimenti normativi nazionali e internazionali
  • La progettazione sociale
  • La  progettazione educativa in prospettiva europea
  • Cosa sono le Ong e cosa fanno
  • Progettazione sociale e Pedagogia interculturale
  • Tutela dei Diritti Umani e Stato di Detenzione
  • La normativa internazionale 
  • La normativa vigente nei Paesi dell’Unione Europea
  • La  Corte  penale  internazionale
  • Violazioni di diritti e sanzioni ai Governi
  • I Centri per la Giustizia Minorile
  • La Mediazione Penale Minorile
  • Il DAP (Dipartimento dell’Amministrazione Penale) in Italia
  • La famiglia detenuta
  • La famiglia criminale
  • Abusi e maltrattamenti in famiglia; la violenza domestica; la violenza assistita e la violenza psicologica;
  • Il Femminicidio;
  • Pedofilia, incesto e pedopornografia
  • L’ascolto del minore sessualmente abusato e l’accoglienza del dolore

 

LABORATORI DI DIDATTICA EFFICACE®

  • Legge 170- il Piano Didattico Personalizzato (PDP); i Bisogni Educativi Speciali (BES)
  • Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento della DISGRAFIA e DISORTOGRAFIA
  • Tecniche di apprendimento facilitanti per  il superamento della DISCALCULIA
  • Tecniche di apprendimento facilitanti per il superamento della DISLESSIA
  • LIS 1° Livello per Pedagogisti Familiari - Le Minorazioni sensoriali
    Cultura della comunità sorda, storia della LIS, apparato uditivo, cause della sordità. Attività in LIS per Pedagogisti Familiare
  • Il Genogramma familiare
  • Figli e studenti ribelli: educare alla prosocialità
  • La costruzione degli albi illustrati
  • La fiaba e l’intervento fantastico come strumento del Pedagogista Familiare

 TIROCINIO

  • Genitori e figli: giocare insieme 
  • Sostegno genitoriale in presenza di figli disabili
  • L’apporto del Pedagogista Familiare nel ruolo di Coordinatore Genitoriale nell’ambito di una Consulenza Tecnica
  • Gestione della famiglia
  • Il progetto Solvente: applicazione del progetto solvente e della griglia su un caso presentato
  • Bilancio delle competenze in Pedagogia Familiare
  • Diventare manager in Pedagogia familiare con pratica
  • La professione del Pedagogista Familiare: il Registro Nazionale dei Pedagogisti Familiari (ANPEF); l’Attestazione professionale; la Formazione Continua

 

Tirocinio

Il Tirocinio viene svolto internamente al Master nella misura di 40 ore. E’ possibile svolgere un ulteriore tirocinio esterno volontario.

 

Autoformazione e Seminari

Lavoro individuale o in team nell’area geografica di residenza, filmografia, letture consigliate, invio slide, video, esercizi, compilazione schede, studio materiali curati dal docente, ricerche e recensioni.  

Bibliografia dedicata.

Libri di testo.

 

PROVA FINALE – TESI

La prova finale consisterà in: Questionario, Presentazione di un Progetto Solvente applicato ad un caso o di un Progetto per l’attivazione di un Servizio di P. F., Relazione Tesi : questa può coincidere con l’esperienza del Tirocinio o può consistere in un lavoro di ricerca e/o approfondimento scelto dallo Studente. La commissione d’esame è composta da Pedagogisti Familiari A.N.PE.F. e dai docenti del Master.

2° Livello in P.F. :dopo l’esame finale sarà possibile iscriversi ad un secondo livello formativo composto di: tirocinio esterno (100 ore) e supervisione all’attività di Pedagogista Familiare.

 

Durata

Il Master ha una durata di circa 2500 ore

La frequenza è prevista al sabato o per un week end al mese.

Alcune lezioni potranno essere effettuate a distanza, con attività di autoformazione. I laboratori, o le materie caratterizzanti saranno, invece, svolte in Sede. E’ sempre possibile iscriversi al Master nella Formula a distanza

 

Destinatari

Il Master Biennale è rivolto a Pedagogisti, Educatori Professionali di Comunità e Coordinatori dei Servizi, Scienze della Formazione Primaria, Studenti o Laureati in Psicologia, Tirocinanti, Medici, Avvocati, Laureati in Giurisprudenza, Laureati in Scienze Umanistiche od affini, Filosofi, a Cultori della Materia, a Docenti nelle differenti discipline e/o nel sostegno. Il Master è abilitante alla Libera Professione di Pedagogista Familiaree dà la possibilità di accedere al Registro Nazionale dei PEDAGOGISTI FAMILIARI fatti salvi gli adempimenti del caso.

 

Docenti

Il Team dei Docenti del Master in Pedagogia Familiare è composto da Accademici ed esperti professionisti nel settore specifico e/o con grande esperienza nell’ambito della Pedagogia Familiare, dell’aiuto alle Famiglie, della Didattica Efficace, del Diritto e Diritti umani e dei Bambini.

 

Informazioni

Per ogni informazione o per inviare il proprio CV per la richiesta di ammissione:

pedagogiafamiliare@gmail.com

Tutti i giorni compresi il sabato e la domenica:  06.55302868 - 06.5811057 - tel/fax 06.5803948 - 329.9833862 - 329.9833356

 

Sede

I Corsi si svolgeranno presso la sede dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare Via dei Papareschi, 11 - Angolo Piazza della Radio (Palazzo Gruppo Clark), Roma, con possibilità di variare la sede a seconda del numero dei partecipanti.

 

Attestato

Al termine del Percorso gli Studenti riceveranno un Attestato di Frequenza ed un Certificato di Competenze comprendente i riconoscimenti istituzionali (MIUR – CNOAS – Ordine degli Avvocati), le certificazioni di qualità ISO 9001, gli accreditamenti ed i relativi Crediti Formativi

 

Iscrizione

Le iscrizioni dovranno pervenire via mail a pedagogiafamiliare@gmail.com corredate di CV e saranno accettate secondo l'ordine di arrivo fino a raggiungimento del numero previsto.

 

Costi e Modalità di pagamento

punto6-basso

240 euro mensili (+ IVA al 22%) per 18 rate, (costo complessivo)

4.400 Euro + IVA 22%) ___

 

Oppure secondo le seguenti modalità agevolate:

   
punto6-basso

1.000 euro (+ IVA al 22%) al momento dell'iscrizione +175 euro

(+ IVA al 22%) mensili per 18 rate ___

   
punto6-basso

1.950 euro (+ IVA al 22%)per 2 rate: la prima al momento dell'iscrizione

la seconda all’inizio del 6°mese dalla data dell’iscrizione ___

 

punto6-basso

3.600 euro (+ IVA al 22%) al momento dell'iscrizione per chi paga in

un’unica soluzione ___

 

Gli Studenti fuori sede potranno usufruire di una BORSA DI STUDIO del valore di 400 euro. Alla Borsa di Studio non possono accedere gli Studenti che scelgono la Formula VENGO DA TE®.

Il pagamento potrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE

IT 97 E 02008 05248 000101389209

Conservare la ricevuta ed inviarla via mail all’indirizzo:

pedagogiafamiliare@gmail.com

o tramite fax al numero : 06.5803948

 

Scarica il modulo di iscrizione

Fac-simile di domanda di iscrizione

(il seguente modello può essere copiato ed incollato su un documento Word da inoltrare una volta compilato, via email a pedagogiafamiliare@gmail.com o via fax al numero 065803948)

Al Comitato Tecnico dell’ Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

Roma

Nome e Cognome _____________________________________________________

Nato/a a _____________________________ il ______________________________

Codice fiscale ________________________________________________________

Professione ___________________________________________________________

Residente a _________________________ Provincia _________________________

Via __________________________________ n. ________ c.a.p. _______________

Telefono ________________________ Cellulare _____________________________

E-mail ______________________________________________________________

Chiede l’iscrizione al

MASTER biennale in PEDAGOGIA FAMILIARE

Intende utilizzare la seguente modalità di pagamento:

 

punto6-basso

240 euro mensili (+ IVA al 22%) per 18 rate, (costo complessivo)

4.400 Euro + IVA 22%) ___

 

Oppure secondo le seguenti modalità agevolate:

   
punto6-basso

1.000 euro (+ IVA al 22%) al momento dell'iscrizione +175 euro

(+ IVA al 22%) mensili per 18 rate ___

   
punto6-basso

1.950 euro (+ IVA al 22%) per 2 rate: la prima al momento dell'iscrizione

la seconda all’inizio del 6°mese dalla data dell’iscrizione ___

 

punto6-basso

3.600 euro (+ IVA al 22%) al momento dell'iscrizione per chi paga in

un’unica soluzione ___

 

La Borsa di Studio per gli Studenti Fuori Sede verrà detratta nelle 4 rate successive alla prima, nella misura di 100 euro

ognuna. Per chi paga in un’unica soluzione, lo sconto è contestuale al versamento.

 

 

 

Nella quota sono comprese tutte le dispense, l’assistenza didattica, motivazionale e formativa utile, la quota per sostenere l’esame finale e le Certificazioni relative.


Informativa: ai sensi dell’art. 13 del D. Lsg 196/03, i dati sopra forniti sono trattati unicamente per le finalità inerenti lo scopo della presente iniziativa e per informare di successive altre simili iniziative. Inoltre ai sensi dell’art. 7 del citato D. Lsg 196/03, il titolare dei dati può chiedere la cancellazione dei medesimi in qualunque momento. Il rifiuto di fornire i dati richiesti o la richiesta di cancellazione degli stessi, impedisce di fatto l’instaurarsi e/o la continuità del rapporto stesso.

Firma ___________________________________________________ 

 

Il richiedente dichiara di accettare le regole di iscrizione e le condizioni generali di seguito riportate.

 

Regole di Iscrizione

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO:

  1. PARTI DEL CONTRATTO. Parti del contratto sono: da un lato, l’I.N.PE.F. – Istituto Nazionale di pedagogia Familiare s.a.s., istituto privato che opera nel campo della formazione e della ricerca e che organizza corsi di formazione, giornate di studio e master; dall’altro lato, il corsista. Quest’ultimo accetta, all’atto dell’iscrizione, le presenti condizioni di contratto.
  2. OGGETTO DEL CONTRATTO E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEI CORSI. L’I.N.PE.F. avrà cura di organizzare i corsi, le giornate di studio e i master nei luoghi e negli orari previsti, con i necessari supporti didattici e tecnici, insieme al personale docente qualificato. In caso di impossibilità, per i docenti designati, di essere presenti per malattie od altri impedimenti, l’I.N.PE.F. potrà sostituire gli stessi docenti con altri di pari prestigio o cambiare la data ed il luogo della lezione, previa comunicazione via e-mail a tutti i corsisti interessati.
  1. COMUNICAZIONI. Tutte le comunicazioni tra l’I.N.PE.F. e il corsista avverranno tramite l’utilizzazione di un indirizzo e-mail che il corsista fornirà al momento dell’iscrizione. Un numero di telefono, che il corsista fornisca al momento dell’iscrizione, sarà utilizzato per le sole comunicazioni urgenti. 
  1. ASSENZE CONSENTITE ED ESAME FINALE. Per accedere all’esame finale e per il rilascio dell’attestato e/o certificato di competenze, il corsista non dovrà aver superato il 20% (venti per cento) delle ore di assenza rispetto al monte-ore complessivo del corso. Laddove previsto saranno attivate lezioni in formula mista o a distanza. L’esame finale consisterà in prove scritte a risposta multipla o nella presentazione e discussione di un elaborato scritto  o in simulazioni o esercitazioni che i docenti, di volta in volta, stabiliranno e di cui daranno informazione ai corsisti.
  1. MANCATA FREQUENZA. Nel caso in cui il corsista, compiuta l’iscrizione, per qualunque ragione non frequenti il corso, gli importi per iscrizione e partecipazione saranno comunque dovuti e le somme versate non potranno essere richieste in restituzione. L’Istituto, in casi eccezionali valutati a proprio insindacabile giudizio, potrà porre le somme già versate a credito del corsista per l’iscrizione ad altri corsi che si tengano entro i due anni accademici immediatamente successivi.
  1. RIMBORSI. Nel caso in cui il corso non venga tenuto, l’I.N.PE.F. rimborserà al corsista gli importi versati per l’iscrizione e la partecipazione.
  1. INFORMAZIONI SUI PERCORSI FORMATIVI. Le informazioni sui corsi, sugli eventi formativi e sui master organizzati dall’Istituto sono fornite mediante pubblicazione telematica accessibile e consultabile da chiunque anche prima della formulazione della domanda di iscrizione. Inoltre, all’atto dell’iscrizione o, su richiesta, prima della presentazione della domanda di iscrizione, l’interessato riceve documentazione relativa ai programma ed agli obiettivi di percorsi ed eventi formativi.
  2. DIRITTO DI RECESSO E RELATIVA INFORMATIVA. Il diritto di recesso è disciplinato come per legge ed è esercitato dal corsista entro quattordici giorni dalla presentazione della domanda di iscrizione mediante dichiarazione espressa; le informazioni relative al diritto di recesso sono contenute nel sito telematico dell’Istituto 

 

LUOGO E DATA__________________________  IL CORSISTA________________________________ 

Consenso al trattamento dei dati personali. Ai sensi delle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 196 del 2003, consento al trattamento dei dati personali dianzi riportati, per finalità funzionali allo svolgimento dell’attività dell’Istituto, quali l’invio di materiale di promozione o di aggiornamento relativamente a percorsi ed eventi formativi organizzati dall’Istituto medesimo

LUOGO E DATA__________________________  IL CORSISTA________________________________

 

Informativa Obbligatoria per il Recesso

 

 


* dati obbligatori

Cognome*: Nome*:
Email*: Telefono*:
Città: Corso*:
Messaggio:
 




La Formazione

 

 

 

Informativa Cookie

 



 

 

 

 

 

 

 

 


ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE
Viale dei Papareschi, 11 (Angolo Piazzale della Radio) - Roma 00146
Tel. 06. 55302868 - Tel/Fax. 06 5803948
® Vincenza Palmieri 2010. Tutti i diritti riservati.