logo ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE
Pedagogia Familiare.it

Presidente Prof.ssa Vincenza Palmieri
ebook
  Troppi per essere vero - Sono Tutti Dislessici?

  Scarica il Manifesto della Campagna
    Pedagogia Familiare ®
Didattica Efficace ®
Mediazione Coniugale ®

Logo InpefIstituto Nazionale di Pedagogia Familiare ®

 

 

 

 

 

 

PETIZIONE NAZIONALE

 

“MAI PIÙ UN BAMBINO…”

 

“Mai più un Bambino…” sta ad indicare: mai più un bambino abusato, abbandonato, sottratto alla sua famiglia, drogato,  violentato, sottoposto ad accanimento diagnostico e terapeutico, mercificato, legato.

“…Mai più…” significa mettere in campo iniziative culturali, istituzionali, legislative nazionali ed internazionali, promuovere le migliori buone pratiche affinchè i Diritti Umani e dei Bambini in modo particolare non siano più negati o disattesi.

Mai più.

L’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare® da tempo si occupa delle problematiche relative alla gestione dei conflitti familiari, del sostegno alla genitorialità, della didattica speciale ed efficace, della diffusione del messaggio educativo e sociale, nonché del gravissimo problema della psichiatrizzazione del disagio minorile. Le numerose iniziative, attività e convegni svoltesi attraverso l’I.N.Pe.F., hanno già visto la partecipazione del Consiglio Nazionale degli Assistenti Sociali, dell’Ordine degli Avvocati di Roma, dell’Associazione Italiana  Mediatori Familiari , dell’Associazione Nazionale dei Mediatori Coniugali, del Tribunale per i Minorenni, dell’Arma dei Carabinieri, Associazioni di Volontariato, Movimenti Culturali, Enti ed Istituzioni, senza dimenticare il prezioso contributo di Accademici,  Ricercatori ed Esperti  di fama nazionale, non ultime le proficue collaborazioni professionali e di ricerca già avviate.

Il Progetto e la Petizione “Mai più un Bambino…”nasce dall’esperienza professionale ed umana in settori dove è necessario assumere un atteggiamento meno tollerante verso l’inosservanza e la violazione dei Diritti Umani e dei Diritti dei Bambini.

In Italia, 70 bambini tra i 12 e i 18 anni all'anno, sono sottoposti a Trattamento Sanitario Obbligatorio e 6000 bambini vengono ricoverati in reparti di psichiatria! Noi non possiamo più accettare crimini verso i bambini, abusi  e negazione totale dei Diritti. 

Per questo motivo, auspicando il coinvolgimento della Commissione Infanzia, del Garante per l’Infanzia, dell’Osservatorio Nazionale,  della Commissione Europea per i Diritti Umani e di tutta la società civile, Enti ed Istituzioni,    

 

chiediamo:

  • Tutela dei minori in merito ad interventi di screening  diffuso in ambito scolastico.
  • Divieto di sottoporre i minori a TSO (Trattamento Sanitario /Psichiatrico Obbligatorio);
  • Divieto di somministrare psicofarmaci ai bambini ricoverati in Case Famiglia come prassi di contenimento;
  • Controllo dell’ accanimento diagnostico e terapeutico con psicofarmaci verso bambini in condizione di disagio familiare, sociale, scolastico e/o ambientale in  generale;
  • Creazione di una Commissione di Vigilanza e Monitoraggio in ambiti inerenti i minori in condizioni di disagio;
  • Creazione di un Database sui Diritti Umani Negati e sugli Abusi e Maltrattamenti ai Minori in Italia

 

 

Primo Firmatario: Prof.ssa Vincenza Palmieri

 

 

Firma anche tu la petizione

 

 

 

 

aggiorna


I Nostri Corsi


Didattica

Petizione



Corsi di Pedagogia

Corsi di Pedagogia

Corsi master e formazione lavoro

Banner Share

 

 

 

ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE
Viale Trastevere 209 A/1 Roma 00153 | Tel. 06 5803948
® Vincenza Palmieri 2010. Tutti i diritti riservati.