ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE

Presidente Prof.ssa Vincenza Palmieri

Pedagogia Familiare ®

Didattica Efficace e Diritto all'Apprendimento®

Logo Inpef I.N.PE.F.

ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE®

(Reg. Ag. Entrate Roma P.I. 11297531003 - Cod. Att. 855920 Formazione ed Aggiornamento Professionale)

Ente di Formazione Accreditato presso l’Ufficio Scolastico Regionale - Decreto Ministeriale 90/2003 – DDG n. 177 del 14/07/2011

 

Ente Accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
logo miur
con Decr. Prot. n. AOODPIT.852 del 30/07/2015
Ente adeguato Direttiva n° 170/2016 del 23/11/2016 - Ente aderente all'iniziativa "Carta del Docente"

Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali
CNOAS
(Delibera del 10 ottobre 2015
/parere favorevole del Ministero della Giustizia,
ai sensi dell’art.7, comma 2, del D.P.R. 7 agosto 2012, n.137
) 

 

 

 

 

kiwa-accredia-blu

 

Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008
Progettazione ed erogazione attività formative

 

MASTER IN

 

PSICOLOGIA GIURIDICA 

E FORENSE

 

 

Riconosciuto da A.N.PE.F

Associazione Nazionale Pedagogisti Familiari

(Reg. Ag. Entrate Roma C.F. 97613470588 –

iscritta Co.L.A.P "Coordinamento Libere Associazioni Professionali")

 

ISCRIZIONI IN CORSO

 

Presentazione

Sempre più, oggi, il mondo legale e forense necessita di contenuti umanistici ed umanitari e della collaborazione di specialisti dell’anima, delle relazioni e dei conflitti, della mediazione e della comprensione.

Il Master si propone quindi di realizzare un percorso formativo e professionalizzante nell’ambito della psicologia giuridica, ossia quel settore dello studio dell’anima che si occupa di applicare lo stesso all’ambito giuridico.

La psicologia giuridica si propone dunque come disciplina di connessione tra le scienze umane ed il diritto, permettendo di identificare la circolarità o consequenzialità  tra i diversi fattori.

Il Master fornisce le conoscenze integrate sui modelli più aggiornati della psicologia giuridica nelle sue diverse articolazioni (penale, civile e minorile) che permettono di acquisire gli strumenti operativi utili ed efficaci ai fini della completa formazione del profilo professionale di riferimento. Offre infatti ai partecipanti la possibilità di acquisire, completare e perfezionare le proprie conoscenze inerenti gli strumenti impiegati in ambito Giuridico e Forense, acquisendo quelle abilità specifiche utili alla valutazione dei fattori umanistici rilevanti per l’azione giudiziaria.

 

Cosa fa lo psicologo giuridico

Collabora con i professionisti del mondo giudiziario e sociale mettendo le proprie competenze a loro disposizione affinché emergano elementi di conoscenza che possano risultare utili nei procedimenti giudiziari ma anche per iniziative di prevenzione e tutela

Lo psicologo giuridico, o forense, deve anche, saper rispondere efficacemente a quello che può essere un suo duplice mandato: l’interesse del soggetto che sta esaminando (e tutelando), da una parte, e  il compito di riferire al committente (ad esempio: gli organi della Giustizia) quanto emerge dalle sue osservazioni e valutazioni, dall’altra. Nello sforzo di essere il più possibile aderente al concetto di Verità, Conoscenza, Rappresentazione e Restituzione.

Nello specifico, lo psicologo giuridico può assumere, su nomina del Giudice, il ruolo di Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU), in ambito civile, o di Perito in ambito penale, oppure il ruolo di  Consulente Tecnico di Parte (CTP), tanto in ambito civile che penale, su nomina delle parti.

Dunque egli, nel rispetto della deontologia definita dagli specifici documenti di indirizzo (Linee guida dello psicologo forense, Convenzioni Internazionali sui diritti dell’uomo e del bambino, Carta di Noto, Convenzione di Lanzarote), mette la propria competenza a disposizione di Avvocati, Magistrati e altri professionisti del mondo giudiziario e sociale, ai quali fornisce elementi di conoscenza sulle condizioni delle persone che sono sottoposte a procedimenti giudiziari, e fornisce consulenza tecnica alle persone coinvolte in procedimenti giudiziari o valutazioni specialistiche.

Lo psicologo giuridico interviene su problematiche che riguardano soprattutto:

  • La famiglia(valutazione dell’idoneità genitoriale – con tutte le necessarie criticità rispetto a tale rilevazione -  nei casi di separazione e divorzio, di decadenza della potestà genitoriale; adozione nazionale e internazionale; affidamento del minore; pedagogia familiare, mediazione familiare)
  • La tutela dell'infanzia e dell'adolescenza (valutazione peritale in ipotesi di abuso sessuale e/o maltrattamento di minore, di violenza domestica e di violenza assistita)
  • Le situazioni in cui i minorenni sono vittime e/o testimoni di reati violenti  
  • La valutazione del danno biologico di natura psichica ed esistenziale. 
  • I casi di interdizione e inabilitazione
  • La valutazione della richiesta del cambio di genere sessuale
  • Della valutazione della capacità della persona anziana a redigere testamento
  • Valutazione dell’invalidità civile, per la concessione della patente e del porto d’armi
  • Valutazione del danno da Mobbing e da Stress Lavoro-Correlato
  • L’ambito penale in qualità di affiancamento ad altri specialisti per la valutazione della capacità a delinquere dell’imputato o della sua pericolosità sociale
  • L’ analisi delle intercettazioni
  • La valutazione dell’idoneità e dell’attendibilità alla testimonianza (anche del minore)
  • La valutazione della maturità e relativa imputabilità di minori (non infraquattordicenni) autori di reati

Lo psicologo forense opera anche come  Giudice Onorario presso il Tribunale  dei Minorenni; come Giudice Onorario presso la Corte di Appello del Tribunale dei Minorenni; come Perito presso il Tribunale dei Minorenni; come Collaboratore nei Centri per la Giustizia Minorile; come collaboratore Ausiliario della Polizia Giudiziaria; come Esperto presso il Tribunale di Sorveglianza.

 

Obiettivi

  • Delineare il profilo professionale dello psicologo giuridico nel rispetto della deontologia e della conoscenza delle norme del codice civile penale all’interno delle quali muove il suo operato
  • Esplorare i percorsi di sostegno e riabilitazione possibili in ambito penitenziario esaminandone la loro fattibilità ed efficacia anche dal punto di vista del minore ristretto
  • Imparare a padroneggiare la tecnica e la metodologia per la stesura di una relazione di una perizia e di una consulenza tecnica d’ufficio o di parte

 

SPENDIBILITA’ DEL MASTER

Il titolo culturale conseguito consente:

  • L’iscrizione in qualità di esperto presso il Tribunale di Sorveglianza
  • L’iscrizione all’albo dei consulenti tecnici d’ufficio
  • La partecipazione (se in possesso di tutti i requisiti richiesti) alla selezione per la nomina di componenti privati presso i Tribunali per i minorenni e le Corti d’appello
  • Lo svolgimento del ruolo di Consulente Tecnico e Perito ai sensi dell’ articolo 80 dell’Ordinamento penitenziario.
  • La qualifica per esercitare la professione come Consulente Tecnico di Parte su nomina degli Avvocati.

N.B. La Certificazione è anche titolo utile per avanzamenti e progressi di carriera.

 

Destinatari

Numero massimo di iscritti: 40

Il Master è rivolto a Psicologi, Psicoterapeuti, Medici Psicoterapeuti e studenti laureandi e specializzandi in suddette discipline.

Ad alcune Lezioni Magistrali o Corsi Intensivi potranno essere ammessi anche: Avvocati, Assistenti Sociali, Pedagogisti Familiari, Criminologi, Pedagogisti e personale in servizio nella Polizia di Stato, nell’Arma dei Carabinieri, nel Corpo della Guardia di Finanza, nella Marina Militare, nell’Aeronautica Militare, nella Polizia Penitenziaria, nel Corpo Forestale dello Stato, nel Corpo Militare Croce Rossa, nella Polizia Municipale.

 

Durata del Master, frequenza, orari delle lezioni

Il Master ha una durata di 6-8 mesi. 1500 ore di formazione comprensive dell’intero carico didattico (lezioni in aula, moduli formativi a distanza con esercitazioni, lettura di tesi consigliati, simulazioni, visite d’istruzione, elaborazione di progetti d’intervento e di percorsi rieducativi, visite di istruzione, eventuale tirocinio, stesura e discussione dell’elaborato finale)

Le lezioni in aula si terranno una volta al mese in formula weekend:

sabato ore 10,00 alle ore 17.00/18.00.

domenica ore 10,00 alle ore 13.00/14.00.

 

Metodologia e Strumenti

Il Master si compone di insegnamenti caratterizzanti e di insegnamenti trasversali ad altre discipline,

La didattica sarà articolata in lezioni, esercitazioni, simulazioni, visite di istruzione, stesura di Relazioni Tecniche, Pro Veritate, analisi di casi in CTU. Verranno approfondite tematiche attuali per formare in modo completo e operativo coloro che volessero intraprendere l’attività peritale e aggiornare coloto che già operano nel settore, attraverso la presentazione, l’analisi e la discussione di casi pratici specifici per ogni tema trattato.

I docenti forniranno come supporto all’attività slides, dispense e relazioni che, unitamente alla bibliografia offerta, costituiranno la modalità generale di studio dell’intero corso.

 

Data di inizio

Iscrizioni in corso

 

Programma

Introduzione al Master e concetti base

La Psicologia giuridica: definizione, origine ed aree di intervento

Relazione tra diritto e psicologia in ambito forense

Ruoli e funzioni del Perito, del CTU e del CTP

Elementi di psicologia clinica, di psicologia dello sviluppo e di psicopatologia

Elementi di Criminologia

 

Elementi di Diritto

Convenzioni Internazionali sui diritti dell’infanzia

Il diritto civile

Il diritto di famiglia

Il diritto penale

Il diritto penale minorile

Il processo penale minorile

Misure cautelari minorili

La mediazione penale minorile, il recupero e il reinserimento sociale

 

Normativa e linee guida per lo psicologo giuridico

Il codice deontologico

Linee guida nazionali per lo psicologo giuridico

Le Convenzioni Internazionali sui Diritti dell’uomo e dell’infanzia

La Carta di Noto, la Convenzione di Lanzarote, le linee guida SINPIA

 

Minori

Adolescenti e Social network: baby stalking, bullismo, cyber bullismo

Abuso e maltrattamento (l’abuso sessuale su minore intrafamiliare ed extrafamiliare; pedofilia, pedopornografia e incesto; la violenza assistita; la violenza domestica; la famiglia abusante; norme di contrasto e prevenzione alla violenza e allo sfruttamento sessuale di minori)

Gli abusi collettivi

I falsi abusi

L’ascolto del minore sessualmente abusato:

gli indicatori di abuso, i colloqui protetti e l’audizione protetta in sede di incidente probatorio;

valutazione dell’attendibilità e della credibilità della testimonianza del minore.

 

Minori e Famiglia

Responsabilità genitoriale (ex artt. 330,333, 336 c.c.; L.184/83, L.219/2012); competenze e funzioni genitoriali

Interdizione e decadenza della potestà genitoriale

Valutazione della capacità genitoriale: la “patente” del genitore

Affidamento familiare e sue criticità

Allontanamento del minore e sua criticità

Il sistema delle case famiglia in Italia

Gli incontri protetti in spazio neutro: usi ed abusi

Uso e limiti critici della stanza bidirezionale

Adozione ( L.184/83 e L.149/2001) lo stato di abbandono morale e materiale del minore; valutazione delle capacità genitoriali nei procedimenti di adottabilità; idoneità all’adozione nazionale e internazionale (Corso a distanza con esercitazione)

Sottrazione internazionale dei minori; convenzioni internazionali, tratta dei minori (Corso a distanza con esercitazione)

 

Lo psicologo giuridico in ambito penale

Valutazione della capacità a delinquere e della pericolosità sociale

Valutazione della capacità a partecipare coscientemente al processo

L’imputabilità nell’adolescente (concetti di maturità e responsabilità penale).

L’ordinamento penitenziario e la sua attuazione:

le criticità del trattamento e del reinserimento

Progetti di rieducazione e reinserimento sociale

Stalking (il profilo della vittima e dell’autore)

Violenza di genere e Femminicidio (il profilo della vittima e dell’autore)

Vittimologia e autopsia psicologica

La violenza psicologica

 

Valutazione del danno

Il danno psichico

Il danno esistenziale

La quantificazione del danno

Il danno da Mobbing

Il danno da Stress Lavoro-Correlato

 

Metodologia e tecnica della Perizia e della Consulenza Tecnica d’Ufficio e di parte

La formulazione del quesito da parte del giudice

L’incarico su nomina di parte

L’albo dei Periti e dei Consulenti Tecnici d’Ufficio

Metodologia di stesura delle relazioni tecniche; il ragionamento forense

Metodologia psicologia e psicodiagnostica: l’anamnesi, il colloquio clinico, i test

Utilizzo dei test in ambito psico-giuridico: le batterie di test più utilizzate; metodologia di somministrazione; esercitazioni pratiche

Analisi e studio di casi pratici relativi ai temi trattati

Esercitazioni pratiche: la stesura di una perizia, di una consulenza tecnica d’ufficio, di una consulenza tecnica di parte

 

Approfondimenti

Il Giudice Onorario

L’espero del Tribunale di Sorveglianza

(Corsi a distanza con esercitazione) 

TUTTI GLI ARGOMENTI VERRANNO TRATTATI CON PROIEZIONI DI SLIDES, CON PROVE TECNICHE DAL VIVO E SIMULATE, CON STUDIO ED ESERCITAZIONE SU CASI PRATICI RELATIVI ALL’ARGOMENTO DI STUDIO.

 

Tra i Docenti del Master:

Prof.ssa Vincenza Palmieri, Presidente Inpef, Psicologo Clinico, Consulente Tecnico di Parte

Dott.ssa Francesca De Rinaldis, Criminologa, Psicologa Forense

Dr.ssa Annalisa Fronzoni, Psicoterapeuta, Psicologa Forense e CTU

Avv. Francesco Morcavallo, già Giudice Minorile, Avvocato

Prof.ssa Stefania Petrera, Giudice Onorario, Esperta in Pedagogia Giuridica

Dott.ssa Daniela Scarpetta, Polizia di Stato – Ufficio Minori, Criminolog

Avv. Donatella Cerè, Consiglio Nazionale Forense

 

Coordinamento

Dott. ssa Francesca De Rinaldis 

Parteciperanno, ancora, in qualità di Relatori: Magistrati, Giornalisti, Periti Forensi, Medici Legali e Autorità del Mondo Accademico.

 

Tirocinio

L’attività di tirocinio non è obbligatoria e la sede di svolgimento è individuata autonomamente dallo studente.

Il Tirocinio, pertanto, può essere svolto a discrezione dello studente sulla base del percorso di studi e di specifici interessi culturali e /o professionali, dopo aver frequentato almeno il 50% delle lezioni. 


Opportunità di stage

Inserimento del CV dei partecipanti nella banca dati di iAgorà, servizio in esclusiva solo per gli Studenti dell'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare con le migliori offerte di Stage e Lavoro di 81 Paesi.

 

Attestati

Al termine del percorso formativo e del superamento della prova di valutazione finale. verrà rilasciato un Attestato di Competenza nelle aree della Psicologia Giuridica, valido per gli usi consentiti dalla legge

 

Modalità di ammissione:

Valutazione del titolo di studio e del CV da parte del Comitato Tecnico Scientifico del Master.

 

Sedi del Master

Le lezioni del Master si svolgeranno presso le sedi dell’Istituto, distanti tra loro poche centinaia di metri:

  • Sede di Via dei Papareschi, 11 - Angolo Piazza della Radio (Palazzo Fedeli ex Gruppo Clark), Roma.
  • Sede di Viale Trastevere, 209

 

Segreteria Organizzativa

Per informazioni ed iscrizioni contattare: pedagogiafamiliare@gmail.com

Oppure: 06.5803948 - tel/fax 06.55302868 - 329.9833862 - 329.9833356

 

Costo e Modalità di pagamento:

12 rate mensili da 160,00 euro (+ IVA al 22%) ______

Oppure

  • 3 rate mensili da 620,00 euro (+ IVA 22%): rate trimestrali_______

Oppure

  • Unica rata da 1.800,00 euro (+ IVA 22%)

È prevista una Borsa di Studio del 10% su ogni Modalità di Pagamento per i primi 10 ammessi ed iscritti.

Il pagamento potrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE

IT 97 E 02008 05248 000101389209

Conservare la ricevuta ed inviarla via mail all’indirizzo:

pedagogiafamiliare@gmail.com o tramite fax al numero: 06/5803948

Scarica il modulo di iscrizione

Fac-simile di domanda di iscrizione

 

Al Comitato Tecnico Scientifico dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare

Nome e Cognome ______________________________________________________

Nato/a a __________________________________________ il __________________

Codice fiscale __________________________________________________________

Professione ___________________________________________________________

Titolo di studio ________________________________________________________

Residente a __________________________________________ Provincia ________

Via _______________________________________ n. ________ c.a.p. __________

Telefono ________________________Cellulare _____________________________

E-mail ______________________________________________________________

Chiede l’iscrizione al Master in

 

PSICOLOGIA GIURIDICA 

E FORENSE

 

Intende utilizzare la seguente modalità di pagamento:

12 rate mensili da 160,00 euro (+ IVA al 22%) ______

Oppure

  • 3 rate mensili da 620,00 euro (+ IVA 22%): rate trimestrali_______

Oppure

  • Unica rata da 1.800,00 euro (+ IVA 22%)

È prevista una Borsa di Studio del 10% su ogni Modalità di Pagamento per i primi 10 ammessi ed iscritti.

 

Data____/____/________

Il trattamento dei dati è effettuato ai sensi dell’art. 6 lettera e) del Regolamento UE 2016/679 nell’ambito della normale attività dell’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare e secondo le finalità istituzionali di seguito indicate (per il caso di trattamento dei dati per finalità diverse da quella per cui essi sono stati raccolti, il Titolare fornirà previamente all’interessato ogni ulteriore informativa necessaria): 1. erogazione di servizi richiesti dall’interessato nell’ambito delle attività relative alla gestione delle iscrizioni e delle carriere, della frequenza dei corsi di studi e dell’attività didattica in generale: ad esempio, iscrizione ai corsi, calcolo degli importi delle tasse dovute, iscrizione agli esami, alle attività di interesse, conseguimento del titolo di studio, conservazione dei dati per finalità di costituzione di un archivio istituzionale storico, nonché recepimento e gestione di obblighi previsti da leggi, regolamenti e normativa nazionale e comunitaria, nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo (es. aspetti di sicurezza, ecc.). 2. Svolgimento di attività statistiche finalizzate allo svolgimento dell’attività istituzionale (ad esempio comunicazione dei dati al MIUR e/o altri enti per finalità di carattere statistico) e/o miglioramento dei servizi offerti e/o alla rilevazione del grado di soddisfazione degli studenti circa l’attività svolta dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare. 3. Comunicazioni istituzionali, iniziative e tutte le finalità di interesse legittimo correlate, destinate a perseguire le finalità esplicitate nello Statuto, effettuate tramite materiale testuale/foto/audio/video su mezzi di comunicazione elettronici (ad es. via internet) o tradizionali inerenti le attività/iniziative gestite dall’Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare che possono contenere dati ed immagini/video/audio raffiguranti esplicitamente l’interessato raccolti anche mediante interviste, eventi, ecc..

L’interessato potrà far valere i propri diritti, come espressi dall’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 e dagli artt. 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22 del Regolamento UE 2016/679, rivolgendosi al Titolare del trattamento mediante i seguenti recapiti: Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare. Via dei Papareschi 11, 00146 - Roma – email: pedagogiafamiliare@gmail.com.

 

Firma_________________________________

Allega CV___________________________________

 

 

Il richiedente dichiara di accettare le regole di iscrizione e le condizioni generali di seguito riportate.

 

 

 

Regole di Iscrizione

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

  1. PARTI DEL CONTRATTO. Parti del contratto sono: da un lato, l’I.N.PE.F. – Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare s.a.s., istituto privato che opera nel campo della formazione e della ricerca e che organizza corsi di formazione, giornate di studio e master; dall’altro lato, il corsista. Quest’ultimo accetta, all’atto dell’iscrizione, le presenti condizioni di contratto.
  2. OGGETTO DEL CONTRATTO E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEI CORSI. L’I.N.PE.F. avrà cura di organizzare i corsi, le giornate di studio e i master nei luoghi e negli orari previsti, con i necessari supporti didattici e tecnici, insieme al personale docente qualificato. In caso di impossibilità, per i docenti designati, di essere presenti per malattie od altri impedimenti, l’I.N.PE.F. potrà sostituire gli stessi docenti con altri di pari prestigio o cambiare la data ed il luogo della lezione, previa comunicazione via e-mail a tutti i corsisti interessati.
  3. COMUNICAZIONI. Tutte le comunicazioni tra l’I.N.PE.F. e il corsista avverranno tramite l’utilizzazione di un indirizzo e-mail che il corsista fornirà al momento dell’iscrizione. Un numero di telefono, che il corsista fornisca al momento dell’iscrizione, sarà utilizzato per le sole comunicazioni urgenti.
  4. ASSENZE CONSENTITE ED ESAME FINALE. Per accedere all’esame finale e per il rilascio dell’attestato e/o certificato di competenze, il corsista non dovrà aver superato il 20% (venti per cento) delle ore di assenza rispetto al monte-ore complessivo del corso. Laddove previsto saranno attivate lezioni in formula mista o a distanza. L’esame finale consisterà in prove scritte a risposta multipla o nella presentazione e discussione di un elaborato scritto o in simulazioni o esercitazioni che i docenti, di volta in volta, stabiliranno e di cui daranno informazione ai corsisti.
  5. MANCATA FREQUENZA. Nel caso in cui il corsista, compiuta l’iscrizione, per qualunque ragione non frequenti il corso, gli importi per iscrizione e partecipazione saranno comunque dovuti e le somme versate non potranno essere richieste in restituzione. L’Istituto, in casi eccezionali valutati a proprio insindacabile giudizio, potrà porre le somme già versate a credito del corsista per l’iscrizione ad altri corsi che si tengano nello stesso anno accademico o entro i due anni accademici immediatamente successivi, salva la pretesa di differenze dovute all’Istituto in relazione all’iscrizione al nuovo corso ed eventuale contributo per spese ed attività di segreteria.
  6. RIMBORSI. Nel caso in cui il corso non venga tenuto, l’I.N.PE.F. rimborserà al corsista gli importi versati per l’iscrizione e la partecipazione.
  1. INFORMAZIONI SUI PERCORSI FORMATIVI. Le informazioni sui corsi, sugli eventi formativi e sui master organizzati dall’Istituto sono fornite mediante pubblicazione telematica accessibile e consultabile da chiunque anche prima della formulazione della domanda di iscrizione. Inoltre, all’atto dell’iscrizione o, su richiesta, prima della presentazione della domanda di iscrizione, l’interessato riceve documentazione relativa ai programma ed agli obiettivi di percorsi ed eventi formativi.
  2. DIRITTO DI RECESSO E RELATIVA INFORMATIVA. Il diritto di recesso è disciplinato come per legge ed è esercitato dal corsista entro quattordici giorni dalla presentazione della domanda di iscrizione mediante dichiarazione espressa; le informazioni relative al diritto di recesso sono contenute nel sito telematico dell’Istituto

 

LUOGO E DATA__________________________  IL CORSISTA________________________________ 

 

Consenso al trattamento dei dati personali. Ai sensi delle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 196 del 2003, consento al trattamento dei dati personali dianzi riportati, per finalità funzionali allo svolgimento dell’attività dell’Istituto, quali l’invio di materiale di promozione o di aggiornamento relativamente a percorsi ed eventi formativi organizzati dall’Istituto medesimo

LUOGO E DATA__________________________  IL CORSISTA________________________________

 

Informativa Obbligatoria per il Recesso

 


* dati obbligatori

Cognome*: Nome*:
Email*: Telefono*:
Città: Corso*:
Messaggio:


Ho letto l'informativa privacy e autorizzo il trattamento dei dati personali
   SI   NO




La Formazione

 

 

 

 

 

 

 

Informativa Cookie

 

Informativa Privacy

 



 

 

 

 

 

 

 

 


ISTITUTO NAZIONALE DI PEDAGOGIA FAMILIARE
Viale dei Papareschi, 11 (Angolo Piazzale della Radio) - Roma 00146
Tel. 06 5803948 - Tel/Fax. 06 55302868
® Vincenza Palmieri 2010. Tutti i diritti riservati.